Il 30 settembre 1967 la BBC lanciava Radio 1.

Erano le 7 del mattino del 30 settembre 1967 quando da Londra Tony Blackburn iniziava a trasmettere la sua musica dalla nuova emittente su 1215 kHz, voluta dalla British Broadcasting Corporation per contrastare il fenomeno delle radio pirata. Fenomeno che con Radio Caroline e poi con Radio London, Radio Veronica, Radio Nordsee International e tante altre stava dilagando letteralmente catturando il pubblico giovanile non solo in Gran Bretagna. Lo stesso Marine Broadcasting Offenses Act, legge varata nell’agosto 1967, per difendere sostanzialmente il monopolio della BBC, non sembrava capace di oggettiva efficacia contro le navi ancorate in acque internazionali da cui trasmettervano le radio pirata.
Ecco dunque che l’emittente della BBC partiva all’attacco con un taglio decisamente giovanile e rivolta ad un pubblico dai 15 ai 30 anni di età, il target cui si rivolgevano Radio Caroline & Co. Una programmazione prevalentemente pop che subentrava prepotentemente al Light Program della BBC che, fino ad allora, non includeva solo musica, ma anche commedie, conferenze ed altro. Lo staff di avvalse di nomi già noti della BBC, ma incluse pian piano anche altri celebri dj dell’epoca.
Immediato il successo che si è confermato tale negli anni, tanto che ancora oggi BBC Radio 1 è una delle emittenti più seguite e apprezzate del Regno Unito. L’ultima trasmissione di BBC Radio 1 su onde medie avvenne il Primo luglio 1994; da allora l’emittente utilizza esclusivamente una rete FM.

Precedente Radio Donna: 1979... per non dimenticare Successivo Al via il bonus per acquisto smart TV